Retribuzione commisurata all’effettiva difficoltà del lavoro svolto

1331

L’Amministrazione alcamese ha approvato un atto deliberativo che rimodula il sistema di Pesatura delle Posizioni Dirigenziali e Posizioni Organizzative; l’approvazione segue la concertazione sindacale prevista per legge e l’acquisizione del parere di competenza da parte dell’Organismo Indipendente di Valutazione.

Dichiara l’assessore al Personale del Comune di Alcamo, Fabio Butera si tratta di un provvedimento che ci permetterà di graduare, sulla base dei compiti assegnati dalla Giunta alla dirigenza e alle posizioni organizzative, la specifica retribuzione di posizione”.

Continua Butera con questa delibera la retribuzione di posizione per ciascuno dei dipendenti interessati sarà commisurata all’effettiva difficoltà del lavoro svolto, mentre da parecchi anni le indennità di posizione erano state appiattite su pochi livelli retributivi.

In questo modo rimedieremo ad una situazione che si è protratta per lungo tempo e che non aveva una logica organizzativa, contravvenendo peraltro ai principi sui quali si basano i contratti collettivi nazionali del lavoro”.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteLa zona franca…del fracasso
Articolo successivoIncendio a Catania, muoiono due Vigili del fuoco, tra questi un trapanese Giorgio Grammatico. Un collega: “Un uomo generoso e altruista nel vero senso della parola”