TH Alcamo, in casa, affronta Enna

765

Terza giornata della fase ad orologio, che vede la Th Alcamo tornare in casa per affrontare l’Enna, nel girone E del campionato di serie A2 di Pallamano.

Due vittorie per Enna nella prima fase, la seconda quella di ritorno il 20 Gennaio scorso , con Alcamo uscita sconfitta per 28-30, dopo aver chiuso il primo tempo sul 15-10 , e aver avuto a un certo punto del match anche nove reti di vantaggio.
Doveva essere quella la partita della svolta per Alcamo, di certo è stata una svolta in negativo , perché dalla ripresa del campionato la formazione di Benedetto Randes, se pur di misura ha perso quattro delle cinque partite giocate, ottenendo solo una vittoria con il Cus Palermo.
Enna, Messina, Kelona e Giovinetto, sconfitte pesantissime e punti persi, con Alcamo che non ha più jolly a sua disposizione.
A partire dal metch di domani Alcamo è chiamata sempre a vincere, per continuare a sperare nell’accesso al nuovo campionato di Serie A2,  con un solo posto a disposizione, considerato che Mascalucia , Kelona Palermo ed Enna sono ormai certe della “promozione” .
Per Alcamo una sorta di missione impossibile, a cui però bisogna credere,  anche se i numeri non sono dalla sua parte e il calendario da ancora una mano al Messina, che reduce da ben cinque vittorie consecutive, (l’ultima nello scontro diretto in trasferta con il Girgenti), domani non dovrebbe avere problemi a battere il Cus Palermo.
Poi il Giovinetto, Domenica all’alba, (10.30) giocherà con il Kelona, match  per lei decisivo, come il Girgenti a Mascalucia,  come dire chi tra Alcamo,  Giovinetto e Agrigento uscirà sconfitto, sarà praticamente al capolinea , di una stagione che per Alcamo a prescindere da come si concluderà, sarà tra le più travagliate della sua storia.
Si gioca Sabato 10 Marzo alle 18.00, Th Alcamo – Enna, ad arbitrare l’inedita coppia Guttadauro di Gela e Nania di Palermo.
CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedente“Disagi nei plessi Navarra e Mignosi”, la replica del Vice Sindaco Salvo Bologna
Articolo successivoAlcamo. Evasione dagli arresti domiciliari, va al bar e minaccia il titolare per non pagare il conto