Condannato un ragazzo di Castelvetrano che colpi al volto una ragazza al falò di Ferragosto a Triscina

1377

MARSALA. E’ stato condannato un giovane di Castelvetrano, G.C., classe 90, che sfregiò il volto ad un ragazza durante il consueto falò di Ferragosto.

I fatti risalgono al 2012, nei pressi della località balneare di Triscina, quando il giovane, in stato di ebbrezza, si avvicinò ad una ragazza intenta a bere con altre persone per appropriarsi della bottiglia di birra della donna. Al rifiuto, G.C. avrebbe colpito la ragazza all’occhio con un pezzo di bottiglia procurandole un grosso taglio. La donna dopo i soccorsi e alcuni punti di sutura si costituì parte civile al processo.

Venerdì scorso, il giudice del Tribunale di Marsala, Bruno Vivona, ha condannato l’uomo ad 8 mesi di reclusione, pena sospesa, e al risarcimento del danno. Il PM durante la sua requisitoria aveva chiesto 6 mesi di reclusione.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteElezioni, D’Alì: “FI in Sicilia ha bisogno di una nuova guida”
Articolo successivo7° compleanno del “Centro Culturale Peppino Caleca” tra tradizioni popolari e poesia siciliana
Marcello Contento
Marcello Contento, nasce a Palermo nel 1982, vive la sua vita tra la Sicilia e la Toscana. Giornalista, insegnante di economia aziendale e lettore incallito di Tex e Alan Ford.