Giovanissima ballerina alcamese ammessa al concorso internazionale di danza in Portogallo

10358

14 anni, la passione per la danza e già un grande talento. Giovanissima ballerina alcamese volerà in Portogallo per un’importante concorso internazionale

MILANO. Una giovanissima ballerina alcamese è stata ammessa al concorso internazionale di danza classica e contemporanea di Algarve, in Portogallo. Si tratta di Sofia Ciotti, 14 anni ma già un grande talento. La sua passione l’ha portata a vivere e studiare a Milano già alla sua giovane età. Oggi infatti nella città lombarda frequenta il liceo linguistico e studia danza classica e contemporanea all’interno del “MAADE Study Project”, un progetto di formazione artistica diretto dai ballerini Mattia Cuda, direttore artistico, e dall’alcamese Adele Di Giovanni, anche lei da anni trapiantata a Milano per inseguire la passione per la danza. Il progetto, all’interno di un’accademia di danza, oggi riunisce giovanissimi e promettenti ballerini che rincorrono il proprio sogno. “Sofia anche se giovanissima già vive a Milano e fa parte del nostro progetto di formazione artistica insieme ad altri 5 giovanissimi ballerini. – spiega Adele Di Giovanni ad Alqamah.it – Sofia è stata ammessa al concorso di Algarve insieme ad Andrea Accorsi, 15 anni, per noi è già un risultato molto importante. Recentemente siamo stati già a Barcellona allo YAGP, un importante concorso di danza, e adesso ci aspetta il Portogallo dal 4 al 7 aprile prossimo”.

Adele Di Giovanni, 25 anni, ogni anno ad agosto organizza la “MAADE Dance Week” ad Alcamo Marina, una serata rivolta ai giovani ballerini. Ed è stato proprio lì che Adele e Sofia si sono incontrate: “Insieme a Mattia Cuda – sottolinea Adele Di Giovanni ad Alqamah.it – abbiamo lanciato questo progetto nato proprio dall’input di alcune giovanissime ragazze che volevano approfondire gli studi di danza classica e contemporanea, così quest’anno abbiamo lanciato questo progetto di formazione artistica coinvolgendo 5 giovani ballerini. Per noi, prima di tutto, è una sfida, vogliamo aiutare questi ragazzi a realizzare il proprio sogno e in poco tempo stiamo già riscontrando importanti successi. Abbiamo costruito – conclude – un programma di studi ad hoc di danza classica e contemporanea, 3 ore al giorno ogni giorno, oltre ad una serie di concorsi internazionali in programma per tutto l’anno. Con l’occasione voglio ringraziare Barbara Melica che supporta il nostro progetto nella sua scuola di danza”.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedente Emergenza idrica, Coppola: “La Regione consenta ai Comuni di organizzarsi in forma associata”
Articolo successivoLite ad Alcamo nei pressi della scuola San Giovanni Bosco
Emanuel Butticè
Emanuel Butticè. Castellammarese classe 1991, giornalista pubblicista. Laureato in Scienze della Comunicazione per i Media e le Istituzioni all’Università degli Studi di Palermo con una tesi sul rapporto tra “mafia e Chiesa”. Ama viaggiare ma resta aggrappato alla Sicilia con le unghie e con i denti perché convinto che sia più coraggioso restare.