“Un nuovo stile, ora però i fatti”

948

Il discorso programmatico di Musumeci è piaciuto a Nicola D’Agostino capogruppo di Sicilia Futura all’Assemblea Regionale Siciliana, infatti ha parlato di  “un nuovo stile nell’approccio con il parlamento siciliano”.
Ma, però c’è un ma, ha continuato D’Agostino: “Ora però alle idee enunciate devono seguire i fatti, dopo anni di inerzia dovuti non solo alle lungaggini della burocrazia ma anche agli scarsi risultati della politica. Per noi di Sicilia Futura il tema principe di questi cinque anni di legislatura deve essere il lavoro, come lo stesso presidente della regione ha voluto indicare. Per noi sarà fondamentale, ed anche motivo di apprezzamento, che il governo regionale punti sull’impresa privata per rimodulare i fondi europei”.
“Abbiamo la necessità che la Sicilia si industrializzi e che le aziende siciliane sperimentino proprio questa opportunità per creare lavoro e contribuire alla crescita del Pil siciliano. Daremo attenzione anche al rilancio del turismo e dei beni culturali, suggerendo idee e verificando l’azione del governo, e siamo per il museo unico regionale. Ci aspettiamo un cambio di passo sulla formazione professionale con un orientamento verso la work esperience. Ed infine sui rifiuti ci aspettiamo che si facciano azioni serie per aumentare la raccolta differenziata e che si sanzionino davvero i comuni che sulle politiche di igiene ambientale sono indietro ed inefficienti”.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedente“La Regione sia l’arbitro e non il giocatore?
Articolo successivoEstorcevano denaro ad un conoscente adescato via social network