Rinvio a giudizio

2410

Indagine su violazioni ambientali, indagato il sindaco di Petrosino

Il sindaco di Petrosino Gaspare Giacalone, il vicesindaco Marcella Pellegrino e l’ex assessore Luca Badalucco, sono stati rinviati a giudizio dinanzi al tribunale di Marsala, per rispondere del reato di “violazione ambientale” e discarica abusiva. Assieme ai tre il rinvio a giudizio riguarda anche altre quattro persone. Di seguito la replica che il sindaco Gaspare Giacalone ha postato sulla sua pagina fb

Nell’estate 2016, in piena emergenza rifiuti, succede che al deposito comunale dei mezzi per raccolta vengono lasciate alcune sterpaglie. Non si tratta assolutamente di rifiuti pericolosi e nemmeno di rifiuti comuni, per essere chiari. A seguito di un esposto, si apre un procedimento che riguarda diversi dipendenti comunali, il vice-sindaco, l’assessore pro-tempore ed anche me. In tutta sincerità penso che l’apertura del procedimento non sia soltanto un atto dovuto ma è anche giustissimo perché permetterà di spiegare bene e nelle sedi opportune cosa sia successo veramente. Ma, soprattutto, far capire quanto un sindaco possa effettivamente saperne se succedono situazioni simili. Come sempre, vi terrò aggiornati su questa vicenda. Ci tengo a dire che sono orgoglioso di tutte le battaglie fatte in questi anni per tenere Petrosino pulitissima e di ogni azione intrapresa per combattere coloro che sui rifiuti hanno tentato di fare affari d’oro. Se per qualche sterpaglia devo affrontare questa prova, l’affronterò con determinazione e serenità!

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteTratto in arresto Peraino Matteo, latitante da mesi
Articolo successivoSequestrata cocaina per un valore di 10.000 euro