Indagato per mafia ma intanto assolto da falso ideologico in atto pubblico

1783

MARSALA. Si tratta di Carlo Antonio Loretta, 51 anni, arrestato nell’operazione antimafia “Ermes 2” per il quale è stata chiesta una condanna a 14 anni di carcere per associazione mafiosa e altri reati, ma nel intanto è stato assolto dall’accusa di falso ideologico in atto pubblico. Loretta è stato assolto dal giudice monocratico di Marsala Bruno Vivona, il pm aveva invocato una condanna a 4 mesi.

Loretta, era accusato di avere dichiarato nel 2015 il falso, omettendo un precedente condanna a 4 anni per favoreggiamento alla mafia, nella richiesta avanzata per avere un duplicato della patente nautica. A difenderlo è stato l’avvocato difensore Luigi Pipitone. L’assoluzione è arrivata perché, secondo il difensore, “il fatto non sussiste in quanto non è stata chiesta una nuova patente, ma un duplicato”.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteCalcio, il giovane castellammarese Francesco Minagro convocato in nazionale under 15
Articolo successivoScherma, Rugby e tanti altri sport con al centro l’essere umano per arrivare a buoni risultati sportivi