Gli studenti si mobilitano contro una scuola che li “respinge” (VIDEO)

2095

Gli studenti per le strade a manifestare il loro dissenso e le loro idee

Ieri le strade di Alcamo sono state invase da studenti delle scuole superiori “arrabbiati”, con questo corteo hanno manifestato i propri “no” ad una scuola a numero chiuso, all’attuale situazione dell’alternanza scuola lavoro, ad una scuola abbandonata a se stessa con problemi strutturali e tanti altri, quindi una scuola che rende “normale” la fuga dei cervelli. Far sentire la propria voce è la frase che più racchiude l’evento di ieri, questo si è messo in luce ascoltando alcuni di loro e i loro rappresentanti. Un grido generale che ha messo in risalto anche i problemi locali come strutture non “adatte” e il caso dei 700 alunni dell’Allmayer che rischiano di dover abbandonare Alcamo e trasferirsi a Calatafimi con tutti i disagi che ne consegue, quest’ultimo aspetto che dalle ultime notizie, l’ex Provincia che non cambia posizione e il rigetto del ricorso da parte del TAR, sembrerebbe non trovare soluzione. A nulla quindi è valsa la costituzione in giudizio del Comune di Alcamo, infatti, come dicevamo, il Tar ha rigettato, dichiarandolo inammissibile, il ricorso sul trasferimento a Calatafimi Segesta, in contrada Sasi, del Plesso di Viale Europa dell’Allmayer.

Tutto questo ha dato alla manifestazione un valore in più.

Vediamo momenti del corteo e ascoltiamo alcuni studenti:

 

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteLa storia di Totò “la belva” è arrivata al capolinea, ma non quella della mafia
Articolo successivoMiele, economia e passione ecco come nasce un’eccellenza siciliana
Eros Bonomo
Eros “Libero” Bonomo, Giornalista siciliano, vive ad Alcamo, il cui lavoro è incentrato su Passione, Rispetto e Indipendenza, così da informare al meglio i cittadini. Grande “divoratore” di Dylan Dog, musica e libri, in particolare di storia politica. Motto: “Non sarai mai solo con la schizofrenia”.