L’astronoma alcamese Violette Impellizzeri in collegamento con i ragazzi delle scuole

2986

ALCAMO. Si è svolto ieri pomeriggio il collegamento Skype tra la città di Alcamo e gli astronomi Violette Impellizzeri, alcamese che da anni vive all’estero, e l’astronomo Gianni Marconi in diretta dall’osservatorio più grande del mondo di San Pedro de Atacama in Cile. Il collegamento dal cinema Esperia di Alcamo, organizzato e fortemente voluto dall’Associazione AIF (Associazione Italiana per la Fisica) di Alcamo, ha coinvolto tantissimi ragazzi delle scuole e cittadini, curiosi di scoprire il mondo delle stelle e soprattutto quello dei buchi neri.

Violette, 38 anni, ha frequentato il primo anno del liceo scientifico “G. Ferro” di Alcamo per poi continuare gli studi a Bonn (Germania), dove ha conseguito la laurea e il dottorato, passando poi per l’Inghilterra e infine in Virginia negli Usa. Oggi vive e lavora in Cile al progetto Alma, componente del gruppo internazionale di scienziati che lavora nel più grande radiotelescopio del mondo composto da 66 antenne, proprio nel cuore del deserto cileno. La dott.ssa Impellizzeri è famosa per essere stata tra i primi a scoprire la presenza di acqua in una galassia remota ricca di buchi neri, ribattezzata dai media “l’acqua più antica dell’universo”. Recentemente, insieme al gruppo di scienziati con cui lavora, è riuscita a misurare con altissima precisione un buco nero molto grande.

L’astronomo di Eso (Osservatorio Europeo Australe) Gianni Marconi, 55 anni, originario di Parma, con una lunga esperienza nel mondo scientifico, si trova in Cile dal 1999 e anche lui fa parte del team di scienziati che lavorano ad Alma. Marconi ha spiegato le osservazioni portate avanti dall’osservatorio e ha mostrato ai ragazzi la sala di controllo dell’Alma. Entrambi gli scienziati hanno dialogato con le insegnanti e i ragazzi delle scuole che incuriositi hanno rivolto loro tante domande.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteMorici, confisca e sorveglianza speciale
Articolo successivoPretende somme di denaro, distrugge il centro accoglienza e aggredisce i Poliziotti
Emanuel Butticè
Emanuel Butticè. Castellammarese classe 1991, giornalista pubblicista. Laureato in Scienze della Comunicazione per i Media e le Istituzioni all’Università degli Studi di Palermo con una tesi sul rapporto tra “mafia e Chiesa”. Ama viaggiare ma resta aggrappato alla Sicilia con le unghie e con i denti perché convinto che sia più coraggioso restare.