Regionali con “mal di pancia” nel centrosinistra

1938

Il candidato Presidente del centrosinistra, Micari, presenta i primi quattro assessori e chiude il listino del presidente.

Il Magnifico Rettore Micari, candidato alla presidenza della Regione per il centrosinistra, presenta i primi quattro assessori e tra questi spicca subito una riconferma. Si tratta dell’ex assessore Alessandro Baccei, che a quanto pare verrebbe riconfermato all’Assessorato al bilancio. Gli altri “nominati” sono: Giuseppe Biundo alle Attività Produttive, Emilio Abramo alle Politiche Sociali e la scrittrice Giuseppina Torregrossa alla Cultura.

Per quanto riguarda il listino del Presidente questi questi sono i nomi dei candidati scelti: Nicola D’Agostino; Mariella Lo Bello; Valeria Sudano; Antonio Rubino; Vincenzo Vinciullo e Alice Anselmo.

Dopo aver visto la composizione, di parte della giunta e dei candidati nel listino del Presidente, ecco i primi “mal di pancia” all’interno del Pd che ancora una volta viene accusato di essere un partito sempre piú “palermocentrico”, a detta di alcuni componenti del partito stesso, che non tiene conto dei territori e che esclude e mortifica la storia di molte donne e uomini che hanno fatto nascere e crescere il Pd in Sicilia.

Chiudo questo pezzo con una riflessione sul partito “palermocentrico” e dico, a chi non è contento della composizione della giunta e del listino: se Micari dovesse diventare Presidente della regione e dovesse seguire l’esempio di Crocetta, piú di cinquanta Assessori in cinque anni, state tranquilli… ci sarà spazio per tutti!

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteL’Alba Alcamo sul neutro di Casteldaccia. Arrivano le dimissioni improvvise di mister Guida.
Articolo successivoIl Direttore Regionale dei Vigili del Fuoco per la Sicilia, Roberto Lupica, in visita al Comando Provinciale di Trapani
Fulvio Catalanotto
Fulvio Catalanotto nasce in Sicilia, terra, secondo lui, al centro del mondo. Formatore ed esperto dei processi formativi con la passione per la comunicazione e l'informazione. È un ascoltatore cronico di Rosa Balistreri.