Dopo l’incendio spunta…l’amianto

3061

CASTELLAMMARE DEL GOLFO. Ancora amianto, tanto amianto, abbandonato per le periferie di Castellammare. In contrada Acqualavite, oggetto di un violento incendio lo scorso 9 agosto, in mezzo alla vegetazione bruciata spuntano fuori cisterne e lastre di amianto, probabilmente abbondante lì dopo  il violento incendio. Tra la vegetazione completamente bruciata si inizia ad intravedere qualche germoglio verde, la natura si rigenera e l’uomo si sbarazza dell’amianto.

In queste settimane gli addetti del Comune, guidati dall’Assessore Maurizio Paradiso, stanno avviando una serie di interventi di bonifica rivolti a recuperare l’amianto abbandonato nelle varie zone interessate, in particolare in periferia.

Ma quando durerà? Gli incivili sono sempre dietro l’angolo.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteImmigrazione clandestina e reati contro il patrimonio, 3 denunciati
Articolo successivoDepuratore di Castellammare, il Sindaco incontra il commissario Rolle. Passi avanti?
Emanuel Butticè
Emanuel Butticè. Castellammarese classe 1991, giornalista pubblicista. Laureato in Scienze della Comunicazione per i Media e le Istituzioni all’Università degli Studi di Palermo con una tesi sul rapporto tra “mafia e Chiesa”. Ama viaggiare ma resta aggrappato alla Sicilia con le unghie e con i denti perché convinto che sia più coraggioso restare.