Maxi discarica abusiva

2613

Trovata dagli agenti della Guardia Costiera a San Vito Lo Capo

Il Nucleo di Polizia Giudiziaria della Guardia Costiera di Trapani, nell’ambito delle ordinarie attività di polizia ambientale, ha scoperto, nel comprensorio comunale di San Vito lo Capo, una vasta area utilizzata a discarica  da parte di soggetti che al momento risulterebbero ignoti. Le attività di indagine preliminare hanno evidenziato che l’area interessata al deturpamento, la cui estensione è di circa 43.000 metri quadri, è composta da più terreni confinanti di proprietà privata che sono stati sottoposti a sequestro preventivo al fine di evitare ulteriori usi impropri del sito. I rifiuti scaricati e rinvenuti sarebbero qualificabili in pericolosi e non pericolosi ed infatti sono stati scoperti sia ingenti quantitativi di residui di demolizione di origine edilizia, sia rifiuti solidi urbani e ciarpame vario.

L’area in questione, sottoposta a vincoli paesaggistici a norma del Codice dei Beni Culturali e del Paesaggio, risulta interessata da una importante degenerazione estetica ed ambientale che ne ha alterato con carattere di definitività lo stato originario.

 L’attività svolta testimonia l’attenzione della Guardia Costiera e delle istituzioni per la tutela delle aree che sono soggette a speciale tutela dalle vigenti norme in campo ambientale.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteAllmayer, garantita la lingua russa agli studenti: “Assicurata la continuità didattica”
Articolo successivoOperazione Antidroga della Polizia di Alcamo: Un arresto e due denunce