Presunti ordigni bellici a Marinella di Selinunte

1925

SELINUNTE – Attraverso una nota della Capitaneria di Porto di Mazara del Vallo è stata comunicata la presenza di presunti ordigni bellici nella località Marinella di Selinunte.

A seguito di una segnalazione pervenuta presso il Comando del porto di Mazara del Vallo, il Capitano di Fregata, ha provveduto ad individuare nelle coordinate Lat. 37° 34′ 48.9″N – Long. 012° 50′ 15.4″E, in un fondale misto (sabbia/roccia) e ad una profondità di 5/6 metri la collocazione dei presunti ordigni. Considerando

Tale località non è nuova a questo tipo di ritrovamenti e pertanto, per prevenire eventuali danni e per garantire la pubblica sicurezza, con decorrenza immediata e fino alla rimozione dei predetti ordigni è vietato il transito, la sosta, l’ancoraggio, la pesca (pesca subacquea compresa)  e l’esercizio di qualsiasi altro tipo di attività, in particolare la balneazione, per un raggio di 50 metri dall’area individuata.

Il Comune di Castelvetrano è incaricato di transennare adeguatamente il tratto di spiaggia antistante lo specchio acqueo interessato, con apposizione di idonei cartelli monitori di divieto, ben visibili, ed interdire il transito in quell’area sino ad avvenuta rimozione/distruzione dei citati presunti ordigni.

 

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteIl 21 Giugno Festa della Musica a Montelepre
Articolo successivoApprovato il regolamento per la fornitura d’acqua a mezzo autobotte, non sono mancate le polemiche (VIDEO)
Eva Calvaruso
Eva Calvaruso, classe 1984, vive ad Alcamo, spirito da ventenne e laurea in Economia. Animo hippie e fan sfegatata di Guccini. Curiosità, passione e una continua ricerca della verità l’hanno spinta a diventare una giornalista.