Sotto sequestro i beni mobili e immobili della Tonnara di Scopello

15211

CASTELLAMMARE DEL GOLFO. Con una sentenza emessa, in data 25 maggio, dal Tribunale di Trapani, nel corso di un procedimento civile, sono stati sottoposti a sequestro i beni mobili e immobili della proprietà della Tonnara. Il giudice ha affidato la gestione del bene ad un custode giudiziario che, qualora dovesse accettare l’incarico, avrà il compito di amministrare le attività per conto di tutti i proprietari.

La vicenda giudiziaria nasce da un ricorso di alcuni comproprietari nei confronti di altri due (Foderà). L’accusa rivolta è quella di aver affidato i servizi della Tonnara ad una società gestore senza il consenso di tutti i proprietari.

Quest’estate sarà, quindi, un avvocato palermitano (in caso accetti l’incarico), a gestire le tante questioni spinose legate al bene monumentale e paesaggistico, dagli ingressi a pagamento ai diversi servizi extra presenti.

Smentite le voci di una presunta interdizione al bene ai due proprietari accusati dell’affidamento della struttura (Foderà).

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteLa Polizia di Alcamo sembra aver individuato chi ha dato fuoco al portone del Centro Studi Pegaso
Articolo successivo“Come gestire l’emergenza” un evento formativo e di crescita della collettività
Marcello Contento
Marcello Contento, nasce a Palermo nel 1982, vive la sua vita tra la Sicilia e la Toscana. Giornalista, insegnante di economia aziendale e lettore incallito di Tex e Alan Ford.