Castellammare: dai banchi di scuola al Parlamento Europeo, gli alunni volano a Bruxelles

6518

BRUXELLES. Dai banchi di scuola sono passati agli scranni del Parlamento Europeo di Bruxelles. Protagonisti gli alunni, selezionati durante la seconda edizione del concorso “L’Europa che vorrei …”, delle classi terze degli Istituti comprensivi: “Pascoli” e “Pitrè-Manzoni” di Castellammare del Golfo, dell’Istituto  “Vivona” di Calatafimi Segesta e dell’Istituto “Sicomo” di Vita.

Dal 9 all’11 maggio i ragazzi che hanno partecipato e vinto la seconda edizione del progetto–concorso sono andati a Bruxelles per la visita al Parlamento Europeo.

Il progetto, dopo il successo della precedente edizione, è stato sostenuto anche per quest’anno dall’europarlamentare On. Salvatore Cicu, il premio per gli 11 ragazzi vincitori consiste in un viaggio a Bruxelles, con la visita guidata del Parlamento e l’incontro con i funzionari e l’europarlamentare On. Salvatore Cicu a cui hanno avuto la possibilità di porre domande, quesiti e soddisfare alcune curiosità.

Hanno naturalmente visitato gli ambienti di lavoro delle commissioni europee e l’ aula dove si svolgono le sedute plenarie.

Il progetto è stato coordinato dalla Prof.ssa Grazia Monticciolo coadiuvata dai docenti accompagnatori Maria Borruso, Maria Di maggio, M. Grazia Magaddino.

Gli alunni vincitori: Per la “Pascoli” di Castellammare: Ciaravino Jessica, Greco Asia, Ciaravino Egle e Barbera Alessandra. Per la “Pitrè” di Castellammare: Di Giorgi Ivan, Bonventre Virginia e Colomba Enza. Per la “Manzoni” Buseto Palizzolo: Bica Stefania e Gervasi Anna Maria. Per il “Vivona” di Calatafimi Segesta: Giacalone Alessia. Per il “Sicomo” di Vita: Simone Sara.

Per la giornata al Parlamento al gruppo si sono uniti anche gli alunni dell’Ipsia di Santa Ninfa. Grande entusiasmo e soddisfazione da parte dei ragazzi ma soprattutto delle famiglie. Sicuramente si tratta di un’esperienza che difficilmente dimenticheranno.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteLotta allo spaccio di droga, fermato un dipendente comunale castelvetranese
Articolo successivoScambi turistici e dialogo economico tra Castellammare del Golfo e Budapest
Emanuel Butticè
Emanuel Butticè. Castellammarese classe 1991, giornalista pubblicista. Laureato in Scienze della Comunicazione per i Media e le Istituzioni all’Università degli Studi di Palermo con una tesi sul rapporto tra “mafia e Chiesa”. Ama viaggiare ma resta aggrappato alla Sicilia con le unghie e con i denti perché convinto che sia più coraggioso restare.