Caso Fazio, nulla di fatto in aula

1165

A Trapani il Consiglio comunale conclude la sua attività senza reintegrare l’ex sindaco

Non c’è stato tempo di far nulla ieri sera in Consiglio comunale a Trapani. Il presidente del consesso civico, Peppe Bianco, in apertura di seduta ha dato comunicazione all’aula del ricorso presentato dai consiglieri comunali di Forza Italia contro la sentenza del Tribunale civile di Trapani che in parte ha dato ragione all’ex sindaco Fazio sulla inesistenza di cause di incompatibilità con la carica consiliare, per via del contenzioso civile, oggi pendente in appello, che lo vede contrapposto all’ex presidente dell’Atm Vito Dolce, e dall’altra parte ha dichiarato incompetenza a dichiarare nulle le relative delibere votate dallo stesso Consiglio comunale. La seduta inoltre aveva un vizio di forma per la mancata convocazione della signora Aurora Ranno, primo dei non eletti della lista per la quale Fazio fu eletto consigliere nel 2012. Dunque, seduta immediatamente sciolta. Peraltro quella di ieri pare essere stata l’ultima seduta della consiliatura, il Consiglio comunale ha cessato la propria vigenza in vista del rinnovo elettorale del prossimo 11 giugno. Da ora in poi la convocazione potrà esserci per motivi urgenti. Tutti a casa quindi.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteAl via la nona stagione della TrapaninWelcome Card
Articolo successivoEx vescovo, citato dal gip un giornalista
Rino Giacalone
Rino Giacalone, direttore responsabile e cronista di periferia. Vive nel capoluogo trapanese sin dalla sua nascita. Penna instancabile al servizio del territorio e alla ricerca della verità.