Ad Alcamo il congresso provinciale di Sinistra Italiana

1727
Lo scorso sabato 8 Aprile si è svolto ad Alcamo, presso l’Hotel Centrale, il 1° Congresso provinciale di Sinistra Italiana.
Al via i congressi provinciali del nuovo partito, nato dalla confluenza degli esponenti di Sinistra Ecologia Libertà (il movimento di Nichi Vendola scioltosi pochi mesi fa) e diversi esponenti e militanti usciti dal PD, capitanati da Stefano  Fassina e Sergio Cofferati.
Un altro step importante dopo il Congresso Costitutivo Nazionale di Rimini svoltosi il 17-18-19 Febbraio 2017, conclusosi con l’elezione a Segretario Nazionale di Nicola Fratoianni.
I congressi provinciali svolti nel weekend scorso sono un passo fondamentale per dare una struttura al partito e preparare la strada per quello regionale, che si svolgerà a Palermo il 29 e 30 Aprile alla presenza del segretario nazionale.
Nel corso dell’assemblea di Alcamo, presieduta da Massimo Fundarò della Direzione Nazionale del partito, sono stati eletti 10 delegati al Congresso regionale ed i componenti della Direzione provinciale, che avrà il compito di guidare il partito in provincia di Trapani.
 Ai lavori ha partecipato il Sen. Fabrizio Bocchino del gruppo parlamentare al Senato di Sinistra Italiana.
Nello stesso congresso si è deciso, unanimemente , di rinviare a prima dell’estate l’elezione del segretario provinciale e degli altri organi esecutivi, al fine di completare la costituzione dei circoli su tutto il territorio provinciale e per rendere più forte ed incisiva l’azione del nuovo partito. La decisione è stata presa anche in vista delle prossime elezioni regionali  del prossimo Novembre, dove Sinistra Italiana insieme alle altre forze della sinistra siciliana e del Civismo democratico vuole essere protagonista.
CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteIl boss manda a dire
Articolo successivoSeconda edizione della “Via Crucis” a Castellammare del Golfo
Eros Bonomo
Eros “Libero” Bonomo, Giornalista siciliano, vive ad Alcamo, il cui lavoro è incentrato su Passione, Rispetto e Indipendenza, così da informare al meglio i cittadini. Grande “divoratore” di Dylan Dog, musica e libri, in particolare di storia politica. Motto: “Non sarai mai solo con la schizofrenia”.