La Sicilia sbarca al Vinitaly. Una vetrina importante per i prodotti siciliani di qualità

1891

Le aziende del settore vitivinicolo e dell’olio di oliva siciliane parteciperanno da domenica al Vinitaly.  Un’occasione da non perdere, perché lì si potranno incontrare gli opinion leader del settore  e quindi le aziende potranno confrontarsi con loro. I numeri della partecipazione dell’Isola, 152 aziende, alla rassegna veneta sono stati illustrati questa mattina dall’assessore regionale all’Agricoltura Antonello Cracolici con il commissario e il direttore dell’Istituto regionale Vino-Olio, Marcello Giacone e Vincenzo Cusumano.

“La chiave – anticipa Cracolici. in un evento condotto dal direttore di ‘Cronache di gusto’, Fabrizio Carrera – è il ruolo strategico che hanno le aziende del vino in Sicilia. Attraverso il prodotto esportano un territorio: a Verona presenteremo la Sicilia che è cambiata, non la solita, eterna Isola”.

 “Vinitaly – afferma Cusumano – è una rassegna di grande interesse per l’economia siciliana. Mentre il mondo esce da una profonda crisi, da un settore trainante come l’agroalimentare, che invece continua a crescere, arriva un’occasione irripetibile”.

“L’imbottigliato di vini con etichette Igt e Doc – sottolinea Maurizio Lunetta, direttore del Consorzio di tutela vini Doc Sicilia – è in aumento. Nel 2016 abbiamo superato 1,7 milioni di ettolitri imbottigliati e le Doc crescono più delle Igt”.  Dal 2013 gli ettolitri di vini di qualità imbottigliati sono cresciuti del 60 per cento.

Fonte: Repubblica.it

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteControlli a tappeto dei Carabinieri di Mazara del Vallo
Articolo successivoLiceo Coreutico (Danza) al “Vito Fazio Allmayer”. “Una grande opportunità per Alcamo”