Castellammare del Golfo: pubblicato il bando “spiagge pulite” per affidare la pulizia a 44 cittadini disoccupati.

3002

CASTELLAMMARE DEL GOLFO – Anche quest’anno l’amministrazione comunale ripropone la pulizia delle spiagge affidando il lavoro a cittadini con difficoltà economiche. Ad essere impiegati per la pulizia delle spiagge saranno quarantaquattro cittadini con disagio economico. Chi è interessato al bando di selezione entro il 18 aprile può presentare domanda all’ufficio protocollo quindi l’ufficio Servizi Socio-Assistenziali predisporrà la graduatoria degli ammessi.

Tra questi saranno selezionati 44 cittadini: 40 si occuperanno del servizio di pulizia delle spiagge e 4 cittadini che hanno una specifica patente per escavatori e simili, si occuperanno della manutenzione e pulizia ordinaria dei litorali con i mezzi comunali per 320 ore complessive. Diversi i requisiti di accesso alla graduatoria del progetto di pulizia delle spiagge rivolto a cittadini tra i 18 ed i 65 anni, come il basso reddito, gli anni di disoccupazione, i figli a carico e vari altri parametri dettagliatamente riportati nel bando.

«Come l’anno scorso pubblichiamo il bando ai primi di aprile e non più tra maggio e giugno, così da ripulire le frequentate spiagge cittadine dalla Plaja a Guidaloca, Mazzo Di Sciacca, Petrolo, Campana e Cala marina, e renderle presentabili all’arrivo dei tanti visitatori. Il progetto di pubblica utilità “Spiagge pulite” ha un importante risvolto sociale -spiegano il sindaco Nicolò Coppola ed il vicesindaco e assessore ai Servizi Sociali Salvo Bologna-, perchè riesce a dare supporto a cittadini disoccupati che necessitano di aiuto economico e contemporaneamente garantisce la pulizia quotidiana di tutte le spiagge della cittàoffrendo un servizio di tutela ambientale e decoro delle località balneari».

I cittadini selezionati lavoreranno 4 ore al giorno per complessive 160 ore ed un compenso di 800 euro. Per i 4 cittadini selezionati che utilizzeranno i mezzi comunali, invece, le ore lavorative saranno 320 ed il compenso totale sarà di 1600 euro. L’istanza di partecipazione può essere scaricata dal sito internet del Comune (www.comune.castellammare.tp.it) o ritirata presso l’ufficio Servizi Socio Assistenziali che si trova invia poeta Vincenzo Ancona n 3, II piano, dal lunedì al venerdì, dalle 9 alle 13 (telefono: 0924592207).

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteSospendete i lavori di abbattimento di 39 esemplari centenari di Albero del Corallo
Articolo successivoConcorso internazionale per Cantanti Lirici “Città di Alcamo”, XX Edizione
Eva Calvaruso
Eva Calvaruso, classe 1984, vive ad Alcamo, spirito da ventenne e laurea in Economia. Animo hippie e fan sfegatata di Guccini. Curiosità, passione e una continua ricerca della verità l’hanno spinta a diventare una giornalista.