Maxisequestro di marijuana della Polizia di Alcamo, due gli arrestati

13075

Nella notte tra domenica e lunedì scorsi, la Polizia Autostradale di Alcamo coadiuvati dalla Sezione Investigativa del Commissariato di Alcamo e agenti in borghese hanno fermato, dopo un inseguimento, 4 persone. Gli agenti avevano notato che uno dei fermati aveva gettato fuori dal finestrino dell’auto un involucro, che dopo essere stato ritrovato dagli agenti, si è appurato contenere quasi un chilo di marijuana.

Sono scattate subito le perquisizioni delle abitazioni dei fermati. A casa di uno di loro, nella specifico Antonino Ciminna, sono stati trovati quasi nove chili di marijuana, ben occultata all’interno di un vano di pertinenza condominiale. Gli agenti hanno anche sequestrato numerosi telefonini e denaro in contante.

Gli arrestati, per trasporto e detenzione ai fini di spaccio di quasi 10 chilogrammi di marijuana suddivisa in 10 confezioni da un chilo ciascuno, sono due: il prima citato Antonino Ciminna, di anni 50, noto pregiudicato alcamese, e Giampiero Palazzolo, di anni 28, anche lui noto pregiudicato però di Camporeale.

Nella stessa operazione venivano deferiti in stato di libertà R.M., di anni 33, pregiudicato partinicese sottoposto alla misura cautelare dell’obbligo di presentazione alla P.G., e C.G., di anni 29, pregiudicato partinicese sottoposto alla misura di prevenzione dell’Avviso Orale emesso dal Questore di Palermo.

Il P.M. di turno della Procura della Repubblica di Trapani, concordava con la misura precautelare degli arresti, in attesa della celebrazione dell’udienza di convalida innanzi al Giudice delle Indagini Preliminari.

Fonte: Comunicato

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteBusiata e Ricotta in Calza, ma anche le bellezze di Alcamo su Geo&Geo, Rai 3
Articolo successivoAvvisi di garanzia segreti? Ci sarebbero ancora Giulio, Bettino e Silvio