La Libertas Alcamo, non al 100%, affronterà Palermo

1871

Le condizioni generali della squadra, alla luce di numerosi infortuni, è certamente migliorata la capolista affronterà il GM Academy Palermo, questa sera, in una situazione assolutamente non ottimale.
Recuperati appieno Ranalli, Russo Tiesi, Giusti e Ventimiglia (di questi solo Ranalli è al top delle condizioni fisiche), va in panchina anche Genovese che sarà utilizzato soltanto in caso di estrema necessità, restano fuori Vazquez, Ferrara e Agrusa con i primi due che martedì potrebbero rientrare in squadra.
Ma in settimana la dea bendata ha voltato le spalle anche a Dario Enrique Andrè, allenatosi soltanto martedì e poi fermatosi per un attacco febbrile che lo ha tenuto a letto per tre giorni.
Gli avversari di stasera sono nel gruppetto delle quattro terze ma, a differenza delle altre “consorelle” hanno disputato una gara in più. Ecco che la squadra di Lanfranchi, per centrare i play-off, dovrà far perno sulle gare interne visto che fra le “mura amiche” ha perduto soltanto con la vice-capolista Torrenovese.
Insomma la Lipari Consulting dovrà affrontare stasera una gara, palla a due alle ore 19,15 al “PalaDonBosco”, per niente facile sia per la forza dell’avversario che per le condizioni con cui la affronterà. Bisogna pur dire che il quintetto alcamese è stato quello che, di gran lunga, ha vinto con i palermitani con il maggiore scarto: 41 punti alla sesta di andata al “PalaTreSanti”.
Il calendario e le vicissitudini non sono state tenere per Alcamo che affronterà, una dietro l’altra, le gare più importanti dell’intera stagione proprio all’indomani di questa lunghissima e incredibile sequela di infortuni e attacchi influenzali. Dopo Palermo, infatti, arriverà al “PalaTreSanti” il Birrificio Messina, altra squadra che punta ai play-off, quindi la “partitissima” a Torrenova e poi la chiusura interna con l’OR.SA. Barcellona, altro quintetto molto ambizioso e che vuole centrare la post-season.
Stasera, al “PalaDonBosco”, inizio alle ore 19.15, fischierà una coppia etnea: La Macchia di Giarre e Scuderi di Acireale.

Comunicato

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteTH Alcamo in trasferta contro l’Aetna
Articolo successivoMaltrattamenti nei confronti della compagna alla presenza dei figli piccolissimi