Caso “Vela Latina”, la Procura chiede il processo

3634

Favignana: richiesta di rinvio a giudizio anche per il sindaco Pagoto

sindacoPagoto_nLa procura di Trapani ha chioesto il rinvio a giudizio per il sindaco di Favignana Giuseppe Pagoto e per altre cinque persone, il capo dell’Utc ing. Pietro Vella, il geom. Leonardo Santamaria, il funzionario Girolamo Manuguerra nonché i rappresentanti dell’associazione Vela Latina, Stella Basciano e il finanziere Tonino Sposito. L’udienza preliminare dinanzi al gup è fissata per il prossimo 22 marzo. I reati contestati sono quelli di abuso per Pagoto e Manuguerra, Vella e Santamaria di falso, truffa per Sposito e Basciano.E’ stato un nostro articolo pubblicato nel febbraio del 2015 a fare avviare una indagine condotta dalla sezione di pg della Guardia di Finanza. Mettemmo in evidenza alcune anomalie nei rapporti tra il Comune di Favignana e una associazione locale, la “Vela Latina”. Raccontammo allora di contributi e rapporti che venivano ugualmente trattenuti tra amministrazione comunale e questa associazione sebbene ci fosse un processo in corso per contributi irregolarmente riscossi dall’associazione Vela Latina, di raggiri che sarebbero stati commessi ai danni del Comune delle Egadi e di opere abusive tranquillamente realizzate a Favignana. Tonino Sposito, quest’ultimo finanziere da tempo in servizio sull’isola e che le indagini lo collocano come una sorta di deus ex machina di tutto e avrebbe trovato sostegno nel sindaco Pagoto, ottenendo a proprio favore deliberazioni della Giunta.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteReati contro il patrimonio. Tre arresti
Articolo successivoIl PD di Alcamo organizza un raccolta beni di prima necessità per le popolazioni colpite dal sisma e dal maltempo
Rino Giacalone
Rino Giacalone, direttore responsabile e cronista di periferia. Vive nel capoluogo trapanese sin dalla sua nascita. Penna instancabile al servizio del territorio e alla ricerca della verità.