Tutelare gli studenti con disabilità uditiva e visiva e i lavoratori

1605

filcams-fisascat-uiltucsSi terrà domani, a partire dalle 10, di fronte la Prefettura di Trapani un sit in degli assistenti alla comunicazione per studenti disabili, organizzato da Filcams Cgil, Fisascat Cisl e Uiltucs Trapani per manifestare contro i ritardi con cui diverse amministrazione comunali del Trapanese stanno svolgendo le procedure per garantire proprio l’assistenza all’autonomia e alla comunicazione per gli studenti con disabilità uditiva e visiva. Da gennaio 2017, infatti, il servizio non è più gestito da Libero consorzio Comunale di Trapani, bensì dalle singole amministrazioni comunali.
“Nelle ultime settimane – affermano i segretari generali Filcams Cgil, Fisascat Cisl e Uiltucs Anselmo Gandolfo, Mimma Calabrò e Mario D’Angelo – abbiamo avuto interlocuzioni dirette con tutte le amministrazioni municipali del territorio. Il comune di Castelvetrano ha già provveduto ad attivare il servizio, altri comuni, dalle notizie in nostro possesso, stanno per provvedere. Tuttavia in alcuni comuni la soluzione sembra ancora lontana. Il problema è serio. Per questo abbiamo deciso di manifestare con il sit in. Si tratta di tutelare sia gli interessi dei lavoratori ai quali va garantita la continuità occupazionale, sia gli interessi degli alunni ai quali va assicurato il diritto allo studio”.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteLaura Montanti: “Per risolvere i problemi di Erice bisogna andare oltre le divisioni”
Articolo successivoBurlesque, poesia, musica e teatro comico a Castellammare del Golfo