Sottoscritto l’accordo sul regolamento della performance al Comune di Trapani

993

cgilDopo mesi di attesa, nonostante le pressanti sollecitazioni fatte dalla CGIL, il Comune di Trapani con il nuovo regolamento della performance, discusso con le parti sociali, riconosce ora il diritto a tutti i lavoratori, alla valutazione dell’attività svolta permettendo l’erogazione delle somme disponibili che da anni non vengono erogate.

“E’ un risultato importante”- dichiara il Segr.Gen. FP-CGIL Enzo Milazzo – che definisce finalmente un diritto negato, fino ad oggi, ai dipendenti del Comune di Trapani.”
“Intendo esprimere soddisfazione” – continua Milazzo – “ per il risultato ottenuto, frutto di un’attività costante e continua portata avanti insieme ai ns. RSU Pianelli e Giuffrè”.
In occasione dell’incontro tra le parti, la CGIL ha chiesto, con forza, chiarimenti sulla circolare a firma del Segretario Comunale che nei giorni scorsi ha creato tra i lavoratori una sensazione di persecuzione ed a giudizio della CGIL è anche irrispettosa nei confronti dei diritti previsti dal contratto di riferimento.

Sempre la CGIL ha richiesto di riconvocare con urgenza un tavolo che ridefinisca le regole di flessibilità dell’attività lavorativa dei dipendenti nel rispetto dei diritti dovuti.
In più, il sindacato, ha richiesto la “definizione delle procedure che completino i processi di stabilizzazione in favore dei 13 dipendenti rimasti per cui l’Amministrazione si era impegnata a definire”.

Fonte: Comunicato

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteRiqualificare Alcamo Marina. Cracchiolo (PD): “Prima cosa intercettare i finanziamenti”
Articolo successivoTrofeo dell’Immacolata al Gazzara Club di Terrasini. Tra i protagonisti L’ASD Lo Piccolo.