Iniziano i lavori per la messa in sicurezza del “Viadotto Belice”

1309

viadotto_beliceLa sinergia tra i comuni di Castelvetrano Selinunte e Sciacca è stata fondamentale per far sì che si iniziassero i lavori del cantiere per la messa in sicurezza del “Viadotto Belice”, lungo la strada statale 115, che unisce i comuni di Sciacca, Menfi e Castelvetrano, e le province di Agrigento e Trapani.

Le opere sono state aggiudicate dall’Anas, per un importo di circa due milioni e mezzo di euro. Sono previsti lavori di messa in sicurezza del viadotto, compreso il rifacimento dei cordoli, la sostituzione dei giunti di dilatazione e il ripristino della pavimentazione stradale.

“Il finanziamento delle necessarie opere a protezione dell’importante infrastruttura – affermano i sindaci delle due città– è il frutto dell’interlocuzione con le istituzioni nazionali, di incontri e confronti che abbiamo avuto con il presidente della commissione Ambiente del Senato, Sen. Giuseppe Marinello.

I lavori – continuano i sindaci – si inquadrano in un progetto più ampio di miglioramento della statale 115, strada che merita grandi attenzioni. Ci sono tratti su cui si è intervenuto, ci sono ponti disastrati che sono in corso di sostituzione con nuove e più moderne infrastrutture. Ci sono tratti su cui ancora bisogna investire per rendere sempre più sicura questa fondamentale arteria”.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedente“Castellammarènatale” il centro storico in festa dall’Immacolata all’Epifania
Articolo successivo“Appuntamento (al buio) con un libro”, Modusvivendi rilancia la cultura letteraria