Sanzioni e sequestri nel settore ittico da parte della Guardia Costiera

1071

sequestro-prodotti-itticiTrapani – Stamattina la Guardia Costiera ha effettuato dei controlli presso Piazza Scalo D’Alaggio (Porto Peschereccio di Trapani) al fine di contrastare la vendita di pesce non tracciato.

Il risultato di tale operazione è stato:

  • Sanzioni per 3000 Euro in riferimento a violazioni amministrative;
  • Due sequestri per un totale di Kg. 150 di prodotti ittici per i quali non è stata dimostrata la provenienza.

Il prodotto è stato controllato dal veterinario dell’ASP di Trapani e in quanto riconosciuto come commestibile è stato donato in beneficenza alla Fondazione Auxilium di Valderice.

L’operazione è da inquadrare nella più ampio quadro del contrasto di quelle attività commerciali prive delle autorizzazioni prescritte e di controllo del settore ittico a tutela dei consumatori e lavoratori del settore.

Fonte: Comunicato

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedente“L’auto mutuo aiuto. Una risorsa preziosa contro la sofferenza e la solitudine”: convegno al castello arabo normanno.
Articolo successivoPresi i responsabili di una rapina ad una banca (FOTO e VIDEO)
Eros Bonomo
Eros “Libero” Bonomo, Giornalista siciliano, vive ad Alcamo, il cui lavoro è incentrato su Passione, Rispetto e Indipendenza, così da informare al meglio i cittadini. Grande “divoratore” di Dylan Dog, musica e libri, in particolare di storia politica. Motto: “Non sarai mai solo con la schizofrenia”.