Paceco, siglata intesa per l’apertura di uno sportello antiviolenza

1122

20161108_120143L’attivazione di uno sportello antiviolenza nel comune di Paceco, è stata formalizzata con la sottoscrizione di un protocollo di intesa tra l’Amministrazione comunale e l’associazione Co.Tu.Le.Vi. (Contro Tutte Le Violenze).

Il documento, suddiviso in 8 articoli, è stato siglato dal sindaco di Paceco, Biagio Martorana, e dalla presidente dell’associazione, Aurora Ranno, nel corso di un incontro tenuto alla Biblioteca comunale, in presenza del vice prefetto Rosa Maria Di Lisi.

Lo sportello antiviolenza, avviato nei locali del centro per anziani senza alcun onere a carico del Comune, mira a fronteggiare e prevenire il fenomeno delle violenze in famiglia ed extrafamiliari.

“È emersa l’esigenza di un locale in cui accogliere donne vittime di violenza – evidenzia il sindaco – perché, nell’ultimo anno, già quattro volte abbiamo richiesto l’intervento dell’associazione Cotulevi per dei casi da trattare, per poter dare assistenza e conforto psicologico a quelle donne in difficoltà”.

Il Comune di Paceco affiancherà l’attività dello sportello antiviolenza, attraverso mirati interventi di informazione e sensibilizzazione della cittadinanza, partendo dalle scuole del territorio.

L’incontro in biblioteca, seguito da diverse classi del plesso “Eugenio Pacelli”, si è svolto con la partecipazione di alcune professioniste e operatrici dell’associazione Co.Tu.Le.Vi, degli assessori della Giunta Martorana, della dirigente scolastica Barbara Mineo, dell’insegnante e consigliera comunale Maria Grazia Fodale.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteSorteggio per la nomina degli scrutatori e spazi per la propaganda elettorale
Articolo successivoA Castellammare del Golfo l’urna contente il corpo di San Paolo della Croce