Apertura stabilimenti balneari, Oddo presenta interrogazione alla Regione

1408

nino oddoIl deputato regionale del PSI, on. Nino Oddo, ha presentato un’interrogazione al Presidente della Regione e all’assessore per il territorio e l’ambiente sulla apertura degli stabilimenti balneari in Sicilia.

Nella nota viene evidenziato come nella normativa regionale, all’interno delle aree demaniali, l’operatività degli stabilimenti balneari è consentita per tutto l’anno, anche in periodo non balneare. Viene evidenziato inoltre come alcuni lidi risultino invece ubicati su lotti di terreno (arenili) di proprietà privata, in regime di concessione, e in virtù di ciò devono essere smontati e non possono restare aperti tutto l’anno.

In Italia – spiega il parlamentare trapanese – è stata introdotta una normativa, adottata anche in Sicilia, che consente invece agli stabilimenti balneari siti sul demanio marittimo di stare aperti tutto l’anno. Ma a Trapani e in molte altre spiagge – continua Oddo – l’arenile è di proprietà privata ed i titolari degli stabilimenti non possono usufruire della legge. Che va dunque ampliata”.

L’on. Oddo, nell’interrogazione, chiede al Governatore e all’assessore regionale quali interventi intendano adottare per “avviare tutte le procedure utili a superare eventuali diversità di trattamento e intraprendere tutte le azioni necessarie per evitare palesi violazioni dei principi di uguaglianza, consentendo anche alle strutture ubicate su arenili privati la stessa opportunità di restare aperti e svolgere normalmente la propria attività per l’intero periodo dell’anno”.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteMigranti e morti
Articolo successivo“Network – Movimenti civici e cittadini liberi” sceglie Paola Messina come portavoce