Fusione tra Banca Don Rizzo di Alcamo e Bcc Sen. Grammatico di Paceco, siglata intesa su lavoratori.

2741

Don RizzoFusione della Banca Don Rizzo con Bcc Senatore Grammatico di Paceco, il processo sembra avere un’accelerazione, infatti è stata siglata l’intesa con i sindacati sui criteri di assorbimento dei 32 lavoratori coinvolti.

Questo passaggio sembra concretizzare le richieste del Fondo Temporaneo della Bcc alla Banca di Paceco e rappresenta uno dei passi verso la riorganizzazione delle Banche di Credito cooperativo, favorendone la loro aggregazione. Il Fondo stesso garantirà i crediti non esigibile e insoluti, di conseguenza aiutando la nuova banca a progredire.

La parola ora passa alle rispettive assemblee dei soci. Dopo la fusione dei cinque sportelli della Bcc di Paceco, la Don Rizzo disporrà di una rete con 22 filiali tra Trapani e Palermo e oltre 160 dipendenti.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedentePSI Calatafimi: strumentale e allarmistico l’ipotesi di un commissariamento del consiglio comunale
Articolo successivoApertura parcheggio interrato a Piazza Bagolino, si muovono i primi passi