Avviso ai naviganti: “Il faro del porto non funziona”

1847

Castellammare del Golfo 102CASTELLAMMARE DEL GOLFO. Riceviamo e pubblichiamo interamente una lettera inviata da un cittadino castellammarese:

“Un giovane comandante Castellammarese di un’imbarcazione a vela, torna di notte da una escursione di tre giorni a Favignana nel porto di Castellammare del Golfo.
Avvistate le splendide luci notturne del nostro splendido paese, cerca di individuare, all’altezza della Testa della Porta, il Faro verde che gli indichi il lato destro dell’imbocco del porto che sovrapposto alla sua luce verde di dritta lo possa guidare verso la giusta rotta per guadagnare il sicuro riparo.

Il Faro è spento! È spento? Ma com’è possibile?
Non se ne era mai accorto!
Era uscito e tornato sempre di giorno, quando il faro non serve.
Allora al giovane capitano venne un’idea per non finire sugli scogli: “Puntiamo sulle luci di Petrolo quando siamo in vista del Silos possiamo capire meglio come entrare in porto”, e così fece.

Quando il Capitano Castellammarese arrivò nelle vicinanze del Silos intravide l’imbocco del porto e si accorse che anche il Faro rosso che doveva indicargli la sinistra del porto era fulminato.

Così il giovane Capitano Castellammarese pensò: “Ma se arriva un Capitano inglese, tedesco, francese o comunque forestiero che non conosce Petrolo, magari in una serata un po’ turbolenta come fa a non finire sugli scogli del porto o più facilmente su quel pericolo pubblico della diga a pelo d’acqua di levante?”

Tanto più’ che il giovane capitano si accorse nel frangente che l’unico Faro funzionante era quello in punta alla banchina chiamata “Mancina”.
Dato che questo unico Faro funzionate indica la sinistra dell’ingresso del porto, è possibile pensare che possa indurre un Capitano forestiero in errore e causare un naufragio.

Forse è meglio spegnere anche quest’unico Faro visto che può indurre in grave errore i naviganti, o forse è meglio spegnere tutte le luci del paese per evitare naufragi.”

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteArrestati a Pantelleria 3 spacciatori con i “Cacciatori di Calabria”
Articolo successivoFurti sotto gli ombrelloni di San Vito, denunciati due minorenni