Festa per Maria Assunta. Una Processione suggestiva e dal grande valore cristiano

2563

Maria Assunta 2016 (10)La Processione in onore di Maria Assunta ogni anno regala forti emozioni, quest’anno in particolare, anche grazie a qualche “incidente di percorso”, che ha regalato visioni suggestive e ha messo in evidenza il valore cristiano presente nei cuori dei partecipanti. Da segnalare la presenza di Don Pietro Mellano di Torino, Responsabile della Casa Editrice Elledici, che con lui sta vivendo una grande “rivoluzione”. Sue le parole che hanno reso ancor “più intenso di emozioni” il rito, perché con esse ha raggiunto anche i cuori di coloro che erano lì solo per curiosità: “Mettiamo i nostri occhi negli occhi di Maria e i nostri piedi nei suoi così che ci aiuti nel cammino e ci permetta di seguirla”. Parole che, anche grazie alla passione di Don Pietro, hanno invaso i cuori, e molto probabilmente anche per questo gli organizzatori e fedeli hanno partecipato ancor di più intensità anche con il fisico, infatti tutti hanno notato il grande impegno, senza “risparmio di forze”, quando le ruote del mezzo che portava la statua di Maria sulla spiaggia si sono “insabbiate”, i partecipanti non curanti del grande dispendio di forze, hanno spinto il carrello per quasi tutto il tragitto sulla spiaggia, erano come spinti da una “forza” particolare.

Dal punto di vista suggestivo, nel momento più difficile, quando il carrello si è insabbiato vicino al mare, è sembrato che la stauta di Maria quasi galleggiasse sul mare trovandosi accanto un sole che illuminava lei e coloro che stavano faticando nello spingere il carrello, anche persone che erano in spiaggia per prendere il sole e fare il bagno si nono fermate e hanno notato questa particolarità, tanto che la protagonista è diventata Maria e non più il motivo per il quale erano lì.

La processione uscita dalla spiaggia si è diretta verso la Chiesa dove è terminata con “fuochi d’artificio”.

Che dire, un grazie a Don Lino Ruvituso e agli organizzatori che hanno dato ai cittadini di Alcamo Marina, e non solo, la possibilità di vivere questa emozione, impreziosita dalla presenza di Don Pietro Mellano. La Processione ed l’evento in generale si è svestito dei panni di semplice rito e ha indossato quelli del vero “Amore” per Maria e il suo messaggio.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedente“Lysistrata” il sesso è il motore del mondo e “Gesta dell’Orlando Furioso” sempre al Calatafimi Segesta Festival Dionisiache 2016
Articolo successivoPrimo giorno di Alcart 2016. Presentazione di libri, mostra fotografica, musica e tanto altro
Eros Bonomo
Eros “Libero” Bonomo, Giornalista siciliano, vive ad Alcamo, il cui lavoro è incentrato su Passione, Rispetto e Indipendenza, così da informare al meglio i cittadini. Grande “divoratore” di Dylan Dog, musica e libri, in particolare di storia politica. Motto: “Non sarai mai solo con la schizofrenia”.