Un lido abusivo a Marausa

1758

MarausaSequestro della Guardia Costiera su ordine di Procura e Gip

Un noto e frequentato lido balneare collocato sulla spiaggia trapanese della frazione di Marausa, sarebbe stato realizzato abusivamente. Questa la ragione del sequestro operato sabato scorso dalla Guardia Costiera che ha posto in esecuzione una ordinanza emessa dal gip su richiesta della Procura di Trapani. Il reato contestato riguarda l’abusiva occupazione di suolo demaniale marittimo. Alla verifica infatti è risultata l’assenza della necessaria concessione demaniale. Il lido era parecchio frequentato e nelle ore pomeridiane e serali funzionava anche come bar e discoteca. Il sequestro ha riguardato l’intero stabilimento balneare – cabine, spogliatoi, ombrelloni, pedane, parchi gioco, attrezzature da discoteca e bar – la struttura è risultata occupare una superficie di 5400 metri quadrati.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteCome sant’Alberto essere “sale” della nostra terra per dare sapore e preservarla dalla corruzione
Articolo successivoCinemadaMare Erice 2016, il più lungo raduno di giovani filmakers