Il Sindaco di Alcamo ricorda la tragedia di Marcinelle. “Un momento di lutto per l’Italia”

2165

Surdi“Giornata del sacrificio del lavoro italiano nel mondo” istituita in memoria della tragedia di Marcinelle, avvenuta l’8 agosto del 1956 in Belgio presso la miniera di carbone Bois du Crazier di Marcinelle, dove morirono 262 persone delle 274 presenti, in gran parte emigranti italiani.

A ricordare la tragedia il Sindaco di Alcamo Surdi: “è un dovere istituzionale ricordare la tragedia di Marcinelle, una delle stragi minerarie più gravi del mondo che toccò da vicino i lavoratori italiani, infatti furono 136 gli italiani emigranti che trovarono la morte quel lontano 8 agosto del 1956. Un momento di lutto per l’Italia che coinvolse numerose famiglie che, pur di lavorare avevano accettato di trasferirsi in Belgio”.

“Ed oggi il mio pensiero – continua Surdi – va a tutti quei giovani che vanno fuori, lasciano la propria terra, la nostra Città, alla ricerca di un lavoro per costruirsi un futuro, di nuove opportunità che permettano di migliorare le proprie condizioni di vita”.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteTiro con l’Arco per l’inclusione sociale nella Riserva Bosco d’Alcamo
Articolo successivoIl Trapani passa il turno di Coppa Italia, affronterà il Bologna