Nessun colpevole per la morte di Daniel Cesanello

2220

ambulanza01g_0TRAPANI. Il giudice per le indagini preliminari Caterina Brignone ha stabilito che per la morte di Daniel Cesanello, avvenuta a Trapani il 13 febbraio scorso, non ci sono colpevoli e ha archiviato l’indagine a carico di Maria Rita Cucchiara, Marcello Palmeri, Maria Mulè e Salvatore Daidone, i medici coinvolti.
A Daniel era stato diagnosticato uno stato influenzale e somministrata tachipirina prima delle dimissioni, salvo poi essere nuovamente portato in Ospedale dove ha perso la vita nel pomeriggio dello stesso giorno.

A richiedere l’archiviazione il PM Penna. Sui quattro pendeva un’accusa di omissione che avrebbe causato il decesso ma il medico legale, insieme a pediatra e anatomopatologo hanno decretato che si è trattato di “necrosi surrenalinica acuta da meningococco”.

Per niente soddisfatti i familiari che avevano chiesto un nuovo collegio di consulenti e che si trovano, secondo quando riporta il loro avvocato, senza speranza di verità

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteScontro mortale
Articolo successivoDomani non esporre Rsu nel territorio alcamese