Alcamo Bene Comune presenta i propri candidati, l’Euro stracolmo

7396

_MG_8920Un teatro Euro stracolmo ha accolto i candidati di ABC al Consiglio Comunale di Alcamo e il Candidato a Sindaco Sebastiano Dara. La cornice in cui si è svolto l’incontro ha reso il tutto meno pesante e più comunicativo. Ma la protagonista principale è stata la Politica.

Uno sguardo alla scorsa campagna elettorale per ricordare da dove viene Abc e cosa è stata in grado di costruire in questi anni.

Dopodiché è stato spiegato in breve il programma, che potrà essere consultato per intero scaricandolo nella sezione apposita del sito di ABC. Un programma fatto di soluzioni per le criticità di Alcamo che si possono racchiudere in queste parole: Onestà, Efficenza, Efficacia e Economicità.

_MG_8923L’evento ha visto diversi interventi che in molti passaggi sono stati interrotti da applausi scroscianti. Ad intervenire i Consiglieri Comunali Ruisi e Picciché e del possibile designato assessore Gino Pitò. Il primo ha messo in evidenza che ABC dopo questo primo mandato al Comune di Alcamo ha unito all’entusiasmo l’esperienza ed oggi, ha sottolineato Ruisi, Alcamo ha bisogno di esperienza e competenze.  A Ruisi il compito, anche, di distinguere Abc da altri movimenti e dai partiti tradizionali, poichè a suo parere fallimentare è stata la politica di chi ha avuto dalla stessa parte un governo nazionale e regionale, e scorretta l’analisi di chi pensa che l’onestà è ancora un sogno lontano, nella realtà locale il movimento che portò Solina ad un soffio dall’elezione si può prendere il diritto di essere già avanti.

Invece Picciché con la metafora della “costruzione di un palazzo” ha attaccato contemporaneamente la mala politica e la mafia definendo la necessità di andare avanti per la strada che si considera più onesta e giusta per il bene dei cittadini. Forte, fortissimo il senso di appartenenza degli interventi sul palco che hanno ribadito la voglia e la necessità di questo gruppo di riconoscersi ancora in un progetto comune.

Circa un migliaio le persone presenti alla presentazione del programma e dei candidati al consiglio, che saranno 48 divisi in due liste a sostegno del candidato Sindaco.

_MG_8929Infine è arrivato l’intervento del Candidato a Sindaco, Dara, il quale da buon oratore, ha ribadito i punti del programma e la propria volontà di operare in maniera diversa da quanto fatto o promesso da ciascun altro, intendendo con ciò soprattutto il rispetto dei termini di legge che impongono scadenze mai rispettate dai comuni, che nel tempo ne hanno compromesso la capacità risolutiva.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedentePalmeri (M5S): L’Ospedale di Alcamo “utilizzato ancora oggi a fini di campagna elettorale”
Articolo successivoGli effetti e i danni provocati dalla cocaina