Soppresso il reparto cardiologia dell’Ospedale di Alcamo

10105

ospedale-medico-corsia-2L’Ospedale di Alcamo non ha pace e continuano le azioni di riduzione della sua operatività. Non ultimo il caso del  provvedimento dell’Asp di Trapani, del 28 aprile 2016, con il quale è stato soppresso anche il reparto di Cardiologia dell’Ospedale S. Vito e S. Spirito di Alcamo, riducendolo a soli 4 posti letto accorpati al reparto di medicina.

A “denunciare” ciò un comunicato del Movimento Politico LA TUA CITTA’. Nello stesso comunicato il Movimento analizza e critica altre decisioni: “Con lo stesso provvedimento inoltre, è stato dislocato un cardiologo dal reparto di cardiologia di Alcamo a quello di Pantelleria.
Pertanto, dal 2 al 9 maggio l’ambulatorio di cardiologia sarà probabilmente chiuso e a turno rimarrà un solo cardiologo.
Nel caso di emergenza quindi, il cardiologo impegnato in soccorso con ambulanza, dovrà lasciare scoperto il servizio, con grave rischio per la salute dei cittadini e responsabilità legali per il medico di turno.
I cittadini alcamesi sono stanchi di assistere ancora una volta a manovre di chiaro stampo politico che hanno ridotto l’ospedale al di sotto dei minimi termini.
Il movimento politico LA TUA CITTA’ condanna fermamente l’ennesimo “attentato” alla salute dei cittadini e invita la deputazione regionale ed europea, già poco attenta sin dal settembre del 2015 quando vennero ridotti ulteriori 12 posti letto, ad attivarsi immediatamente per evitare di mortificare ancora una città che non merita certamente tutto questo”.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteRisposte parziali o insoddisfacenti sulle partecipate e sul progetto Courage
Articolo successivoLe aliquote delle tasse restano invariate, non mantenuta la promessa di Arnone