Camera Penale Trapani, è il caos

4763

Animata assemblea oggi dei penalisti trapanesi, convocati per l’elezione del presidente  finisce con urla e schiammazi. Un gruppo abbandona

 

cavarretta avvocato_trapani_marino_padreL’elezione del successore dell’avv. Vito Galluffo per la presidenza della Cameras Penale di Trapani è stata contraddistinta oggi da violenti diverbi, e si è rischiato addirittura lo scontro fisico. Trapela poco circa il burrascoso esito dell’assemblea ma sembra che un gruppo di avvocati, tra i quali l’ex presidente del foro di Trapani, avv. Alberto Sinatra, hanno deciso non solo di abbandonare i lavori assembleari ma anche di ritirare l’adesione alla Camera Penale. Candidati alla successione dell’avv. Galluffo sarebbero stati gli avvocati Michele Cavarretta e Ferruccio Marino e proprio tra questi la situazione è parecchio degenerata, con l’avv. Cavarretta che pare avrebbe cercato di scagliarsi fisicamento contro l’avv. Ferruccio Marino, situazione poi rientrata per l’intervento di altri avvocati presenti alla riunione a cominciare dal presidente dell’assemblea avv. Giovanni Liotti. La vicenda si è conclusa con l’allontanamento dall’assemblea di diversi avvocati, tra i quali proprio l’ex presidente del foro avv. Sinatra e lo stesso Ferruccio Marino. Ancora non si è saputo che esito ha avuto l’assemblea dei penalisti, ma sembra proprio che la Camera Penale di Trapani si appresta a vivere momenti non facili.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteUna partita per i play off
Articolo successivoCamera Penale Trapani, c’è il presidente, resta lo scontro
Rino Giacalone
Rino Giacalone, direttore responsabile e cronista di periferia. Vive nel capoluogo trapanese sin dalla sua nascita. Penna instancabile al servizio del territorio e alla ricerca della verità.