Dalla provincia di Bologna a Marsala. Arrestato un uomo sottoposto ad obbligo di dimora.

1013

carabinieri1-535x300I Carabinieri della Stazione di Petrosino, diretti dal Luogotenente Andrea D’Incerto, hanno rintracciato e tratto in arresto Mormorio Antonio Salvatore, 56enne pregiudicato marsalese, per violazione dell’obbligo di soggiorno nel Comune di Valsamoggia (BO).

L’uomo era sottoposto alla misura di prevenzione da Agosto del 2015 e il 6 aprile scorso si era recato presso la Stazione Carabinieri di Bazzano, competente per territorio, avvertendo che si sarebbe recato a Marsala per risolvere delle questioni di natura familiare. I Carabinieri hanno reso noto all’uomo che non poteva allontanarsi dalla sua abitazione senza l’autorizzazione del giudice, perciò doveva tornare a casa e restarci. L’uomo non ha fatto tesoro di questa prescrizione e si è allontanato dall’abitazione e dal paese dove soggiornava.  I militari della Stazione di Bazzano quindi hanno informato i colleghi di Marsala anche dell’intenzione del fuggitivo di raggiungere Marsala. Giovedì pomeriggio, infatti, nel corso dei servizi di controllo del territorio, i militari dell’Arma lo hanno rintracciato a Petrosino e tratto in arresto per aver violato le prescrizioni della sorveglianza speciale.
Una volta terminati tutti gli atti di rito, su disposizione del PM di turno della locale Procura della Repubblica, è stato sottoposto agli arresti domiciliari presso una sua abitazione. Nella giornata di ieri, quindi, si è tenuta l’udienza di convalida dell’arresto ed al soggetto fermato è stata applicata la misura cautelare del divieto di dimora nel Comune di Marsala.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteL’Amministrazione non cura le palme di Viale Italia. ABC incontra i cittadini
Articolo successivoAssolta alcamese dal reato di gioco illegale