Inaugurati gli altari di San Giuseppe al plesso “Falcone-Borsellino” e al “Pirandello” di Castellammare

2200
Inaugurazione altare di san Giuseppe
Il preside e gli insegnanti con gli amministratori

CASTELLAMMARE DEL GOLFO. E’ stato inaugurato l’altare di San Giuseppe a cura della classe quarta A della scuola elementare “Verga” e dell’intero plesso “Falcone Borsellino”, dove è stato allestito un maestoso altare realizzato grazie alla collaborazione del “Club della famiglia” di Castellammare. Il preside Franco Navarra ha speso parole di elogio per i genitori, gli insegnanti e soprattutto i bambini che hanno studiato l’antica tradizione dell’altare allestito con i caratteristici pani: “mi auguro che questi siano momenti di crescita non soltanto per gli alunni, ma per tutti.  – ha sottolineato il preside Franco Navarra – Ringrazio tutti gli alunni, gli insegnanti, i genitori e l’amministrazione comunale per la sua presenza”. Uno dei bambini ha anche suonato il tradizionale tamburo che accompagna gli eventi religiosi.

e4abc8c4-63f1-456b-bd7c-b2f2713fcfbd
Il personale del Plesso “Pirandello”

L’altare è stato poi visitato dall’amministrazione comunale: il sindaco Nicolò Coppola, il vicesindaco Salvo Bologna e l’assessore Marilena Barbara. L’altare sarà visitabile il 16, 17 e 18 marzo di mattina, e giorno 17 marzo dalle 15 alle 17.

Anche la scuola “Pirandello” di Piazza Europa sempre facente parte dell’istituto comprensivo “Pascoli”, ha realizzato un grande  altare di San Giuseppe. Per la scuola si tratta del secondo anno. “Grazie alla collaborazione e all’impegno del personale del Plesso, dei genitori e degli alunni, la scuola per il secondo anno rivive la vecchia tradizione dell’altare di San Giuseppe.” Anche al “Pirandello” sarà possibile ammirare l’altare di San Giuseppe fino al 18 marzo dalle 9 alle 13 e dalle 15 alle 18.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteDibattito a Castellammare sul referendum del 17 aprile con Antonella Leto
Articolo successivoOlimpiadi della cultura, gli studenti dell’istituto “Mattarella-Dolci” di Castellammare in semifinale