Traffici di droga nonostante il braccialetto elettronico

1585

BONAFEDE

MARSALA. Non è stato sufficiente il braccialetto elettronico a tenere buono Pietro Bonafede che ha continuato imperterrito a fare i suoi traffici illeciti di droga. Adesso il 34enne marsalese è stato arrestato per detenzione ai fini di spaccio di marjuana, e a lui sono stati sequestrati ben 4kg di sostanza stupefacente.

L’allarme è scattato proprio grazie al braccialetto elettronico applicato all’uomo. I carabinieri una volta giunti presso la sua abitazione lo hanno trovato intento ad armeggiare proprio la marijuana, probabilmente nel tentativo di essiccarla. Nelle diverse stanze della casa sono stati rinvenuti in vari involucri di diverse dimensioni i diversi kg di droga in possesso di Bonafede. Si parla di un giro di affari di circa 5 mila euro stando a quanto rinvenuto.

L’uomo è stato arrestato e sottoposto nuovamente ai domiciliari in un primo momento per essere poi tradotto in carcere a fine dell’udienza svolta.

 

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteCondannata a sei anni per detenzione di stupefacenti
Articolo successivoMostra cinofila in memoria di Baldassare Pugliesi