Eccessivi ribassi, preoccupazione dei sindacati

1091

CRISI EDILIZIANel comune di marsala aggiudicato l’appalto dei lavori per la realizzazione della rete fognaria di Contrada Casabianca con un ribasso di oltre il 53%, quindi eccessivo e questo dovrebbe mettere in allerta tutti, così i sindacati hanno espresso le loro perplessità chiedendo al Comune di Marsala di: “fare luce sull’eccessivo ribasso”. Lo affermano Enzo Palmeri, Francesco Danese e Giuseppe Tumbarello, rispettivamente segretario generale Fillea Cgil Trapani, segretario territoriale Filca Cisl Palermo Trapani e segretario generale Feneal Uil Trapani.

“Si tratta di un fenomeno pericoloso – sottolineano i tre sindacalisti – che può portare con se gravi conseguenze. Per risparmiare, infatti, da un lato si rischia che le opere stesse non vengano completate o che vengano eseguite in modo scorretto con materiali poco idonei e tecniche non solide, dall’altro lato di mettere a repentaglio la sicurezza dei lavoratori e favorire il possibile impiego di manodopera irregolare”.

Da qui l’appello dei sindacati edili: “Ci rivolgiamo al comune di Marsala affinché ci fornisca le motivazioni ufficiali per le quali questo appalto è stato concesso con tanto ribasso. Vogliamo sapere quali sono i criteri adottati dalla commissione di gara che hanno permesso di giustificare questa anomalia. Chiediamo, infine, alle autorità competenti di vigilare su questo caso, ma anche sui casi simili. L’edilizia è un settore fondamentale per il nostro territorio e dobbiamo fare tutto il possibile per sostenerne una ripresa ma anche un sviluppo che siano duraturi”.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteFavignana e quei rifiuti che sanno di inciviltà. Video
Articolo successivoIl Lions organizza un convegno sulla Ludopatia