Far arrivare regolarmente acqua nelle case degli alcamesi. Approvato progetto esecutivo per migliorare “Cannizzaro”.

1632

alcamo bottinoUn problema, quello della mancanza d’acqua, che attanaglia Alcamo ormai da molti, troppi, anni. Molti hanno promesso di risolvere il problema, ma i cittadini alcamesi non hanno visto risultati sostanziali. Tanti i “tentativi”, ora è l’ora del Progetto di “Efficientamento Energetico ed Idraulico del Sistema Idrico Cannizzaro”, approvato dal Commissario Straordinario del Comune di Alcamo, che ha l’intento di minimizzare i costi energetici e rendere meno gravoso il problema dell’approvvigionamento. Risolverà il problema annoso? Questo lo si vedrà. Intanto di certo c’è che è un sostanzioso investimento, infatti, in un comunicato del Comune, si specifica che ci vorranno “Euro 2.500.000,00 per il progetto redatto dall’Ing. Mariano Galbo per la Hydro Engineering, che troverà copertura al capitolo “Acquisizione dei beni immobili e relative manutenzioni servizio idrico integrato L.10/77 (sanatoria abusi A.A.). Il R.U.P. del progetto è il dirigente del settore servizi tecnici del Comune di Alcamo, Ing. Enza Anna Parrino”.

“L’intervento progettuale – conclude il comunicato – modifica sostanzialmente lo schema idrico attuale, si elimina il sollevamento intermedio Cannizzaro-Cicala, mantenendo tuttavia la stessa condotta al fine di poter utilizzare, quando necessita, la fonte integrativa del potabilizzatore di Cicala. Quest’ultima condotta adesso potrà funzionare al contrario da Cicala verso Cannizzaro, eliminando il precedente sollevamento Cannizzaro- Cicala e servire direttamente i serbatoi comunali di Monte Bonifato”.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedente36 anni fa l’omicidio di Piersanti Mattarella. Domani a Castellammare del Golfo la commemorazione
Articolo successivoLa Befana in teleferica questo pomeriggio a Castellammare
Eros Bonomo
Eros “Libero” Bonomo, Giornalista siciliano, vive ad Alcamo, il cui lavoro è incentrato su Passione, Rispetto e Indipendenza, così da informare al meglio i cittadini. Grande “divoratore” di Dylan Dog, musica e libri, in particolare di storia politica. Motto: “Non sarai mai solo con la schizofrenia”.