La stella più luminosa dell’Opera di Bordeaux è alcamese: Sara Renda

3895

sara rendaLei stessa lo ha definito il giorno più bello della sua vita. Una vita piuttosto giovane che trova un culmine di una carriera a soli 24 anni nella nomina a Etoile dell’Opera di Bordeaux, una delle massime ambizioni di ogni ballerina di danza classica a livello mondiale.

Rimane ancorata alla sua famiglia e alle sue origini Sara che non manca di ringraziare chiunque abbia contribuito a questo successo, queste le sue parole su Facebook all’indomani della nomina: “IL GIORNO PIÙ BELLO DELLA MIA VITA. Ieri è stato il giorno più bello della mia vita dopo la prima della Bella Addormentata una meravigliosa sorpresa la nomina a ÉTOILE grazie grazie grazie a Charles Jude direttore della compagnia e Thierry Fouchet direttore del teatro non avrei mai pensato di realizzare il mio sogno a soli 24 anni,ringrazio tutte le persone che credono in me in modo particolare mia mamma,mio padre,mio fratello,il mio fidanzato Riccardo Sardonè,Marco Pierin e Patrizia Campassi la mia seconda famiglia e il mio partner l’Étoile Roman Mikhalev”.

Solo un anno fa aveva ricevuto la nomina a prima ballerina e da ben quattro anni Sara faceva parte del corpo di ballo di questo teatro così prestigioso. La nomina avvenuta l’altro ieri ha riempito di gioia lei e di orgoglio tutta la cittadina che le ha dato i natali, in cui vivono i genitori e il fratello. Ad Alcamo Sara è stata in realtà solo fino ad 11 anni quando sostenuta dalla propria famiglia ha compiuto il passo di lasciare casa e andare a studiare alla Scala di Milano, dopo aver frequentato il già prestigioso Teatro Massimo di Palermo. Anni di sacrifici e di lontanza dagli affetti ripagati ora da questo grande successo personale che inorgoglisce patriotticamente anche chi non ha avuto modo di conoscerla.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteDenunce M5S sulla distilleria Bertolino di Partinico: per la Commissione Europea “o la Regione interviene o si chiude”
Articolo successivoLunedì 21 consiglio prenatalizio su Movida, pedemontana e canile