Inaugurazione scavo archeologico sul Monte Bonifato

2613

monte bonifatoALCAMO. Oggi alle  9.30  si inaugura  lo scavo archeologico dell’abitato pluristratificato e delle cisterne A e B di Monte Bonifato, l’appuntamento è  presso il piazzale Madonna dell’Alto, Riserva Naturale Orientata Bosco d’Alcamo; organizzato da: Libero Consorzio Comunale Trapani, Città di Alcamo, SBCA, Trapani, Calatub ARCHEOCLUB D’ITALIA, VIVILBOSCO,CENTRO EDUCAZIONE ALLA TERRA, Riserva Naturale Orientata Bosco d’Alcamo . Seguirà, presso la Funtanazza l’incontro sul tema “La recente scoperta archeologica sul Monte Bonifato”, al termine del quale si potranno degustare prodotti tipici del territorio. Alla conferenza saranno presenti: Giuseppe Amato, Commissario Straordinario del Libero Consorzio Comunale di Trapani; Giovanni Arnone, Commissario Straordinario del Comune di Alcamo; Rossella Giglio, Soprintendente Beni Archeologici di Trapani; Antonina Stellino, archeologa;Giuseppe Messana per Vivilbosco. Nel pomeriggio, alle ore 16.00, in concomitanza con la riapertura del Castello dei Conti diModica, avrà luogo il convegno dal titolo “La figura e l’opera di Mons. Vincenzo Regina”. Nato ad Alcamo  il 9 maggio 1910, morto il 3 Agosto 2009. Partecipano il Commissario Straordinario della Città diAlcamo, Giovanni Arnone; il Presidente del Consiglio Comunale, Giuseppe Scibilia; il Vescovo della Diocesi di Trapani, Mons. Pietro Maria Fragnelli; il Vescovo della Diocesi di Mazara del Vallo, Mons. Domenico Mogavero; l’Arciprete della Chiesa Madre di Alcamo, Mons. Aldo Giordano; l’on.le Mimmo Turano, Deputato all’Assemblea Regionale Siciliana e la prof.ssa MariaGiuffrè, Ordinario di Storia dell’Architettura dell’Università di Palermo che sarà moderatore  dei lavori del convegno, indroducendolo  e chiudendolo.  Interverranno inoltre  Roberto Calia, storico alcamese; Enza Anna Parrino, dirigente del Comune di Alcamo; Melo Minnella, fotografo di fama internazionale ed  Enza Bono Parrino, già Ministro ai Beni Culturali. Alla   fine  dei lavori gli intervenuti potranno  degustare  prodotti tipici del territorio.