Coni Ragazzi, lo sport diritto di tutti. Aderisce l’ASD Renzo Lo Piccolo.

1079

logo-coniragazziOggi, all’interno del centro sportivo Gazzara Club, prenderà il via il progetto “CONI RAGAZZI”, iniziativa interministeriale destinata a quelle famiglie con fasce di reddito più basse e che non hanno le possibilità economiche per sostenere i costi dell’attività sportiva extrascolastica dei propri figli.

L’Asd Renzo Lo Piccolo Terrasini, sempre sensibile a tali iniziative, ha dato la sua adesione ed è stata selezionata a pieno titolo dal Comitato Olimpico Nazionale a fare parte del progetto, frutto della collaborazione tra Presidenza del Consiglio dei Ministri, del Ministero della Salute e del CONI. Il progetto “CONI RAGAZZI”, vedrà coinvolti 10 ragazzi terrasinesi.

Il progetto è stato ideato affinché lo sport diventi un diritto di tutti, ed esprima concretamente il suo ruolo di sviluppo sociale. Più di 30.000 bambini, dai 5 ai 13 anni, grazie alla rete capillare di associazioni e società sportive dilettantistiche che operano sul territorio, avranno una possibilità unica: praticare gratuitamente attività sportiva pomeridiana, per 2 ore a settimana. Il progetto prevede, inoltre, un’importante campagna informativa sui sani e corretti stili di vita nella quale verranno coinvolte, insieme alle scuole, tutte le associazioni e società sportive dilettantistiche partecipanti all’iniziativa.

L’Asd Renzo Lo Piccolo è stata scelta perché il CONI ed il Centro Studi dell’Anci hanno inserito Terrasini nella lista dei Comuni e delle aree da coinvolgere, incrociando quattro parametri oggettivi: dispersione scolastica nella scuola secondaria di I° e II° grado, reddito IRPEF/persone fisiche, tasso di disoccupazione, elenco delle “Aree Interne”, periferiche e ultraperiferiche. Sono stati inoltre inclusi i quartieri più disagiati di tutti i capoluoghi di Regione. Più in generale, il progetto è rivolto alle zone in cui si possono manifestare problematiche di povertà, bassa scolarizzazione e legalità.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteTolta l’interdizione dai sentieri del Monte Bonifato.
Articolo successivoDopo un mercato importante in entrata e in uscita dell’SSD Alba Alcamo, ecco gli svincolati e un nuovo acquisto