Sequestrati, nella Casbah mazarese, capi contraffatti e notebook rubati

1094

guardia-di-finanza-1La Guardia di Finanza di Trapani ha sequestrato a Mazara del Vallo 300 capi di abbigliamento contraffatti e più di 60 beni rubati. Questo sequestro è inquadrato nell’operazione di contrasto al contrabbando di merce contraffatta, fenomeno diffuso e che colpisce l’economia “pulita”.

Il sequestro ha avuto questa dinamica: La Guardia di Finanza aveva notato movimenti di carico e scarico di grossi sacchi davanti ad una abitazione sita nella Casbah mazarese. Dentro questi sacchi venivano trovati capi contraffatti e dopo un’attenta perquisizione dell’abitazione-magazzino venivano altresì trovati oggetti rubati.

Il proprietario dell’abitazione usata come magazzino della merce in questione è stato denunciato alla Procura della Repubblica di Marsala per contraffazione, commercio di prodotti falsi e ricettazione di merce rubata.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteAd Alcamo “Osteopatia per la salute”
Articolo successivoL’impero finanziario dei “pizzinari” di Messina Denaro. Video