Secondo pareggio consecutivo per l’Alqamah FC

1114

Alqamah fotoSecondo pari consecutivo per l’Asd Polisportiva Alqamah FC. Gli alcamesi, molto tecnici, si sono trovati davanti una squadra, il Real Selinunte, devota a un calcio moto fisico e grintoso, anche se, certe volte, troppo.
La buona tecnica dell’Alqamah si mette in evidenza e questo porta al vantaggio, nel primo tempo, grazie a Di Bona, che conclude da fuori con un destro perfetto, palo- gol.
A tenere il gioco sono i bianconeri, che sfiorano il gol in più occasioni, ma un errore difensivo degli stessi porta al gol del Real Selinunte. Il primo tempo si chiude sull’1-1.
La seconda frazione di gioco vede, come nel primo tempo, l’Alqamah che gioca e il Selinunte che si difende. Il gioco degli alcamesi è premiato, infatti dopo un rilancio perfetto da centrocampo, Gatto si invola in area e viene atterrato, per l’arbitro, Milana, è calcio di rigore, ma non arriva il rosso per il difensore del Selinunte, è solo giallo.
Sul dischetto si presenta Nicosia che mette a segno il 2-1 per gli alcamesi.
Il match è molto duro e maschio, con colpi proibiti da entrambe le parti, il tutto si traduce con un’espulsione per gli ospiti.
La beffa per gli alcamesi arriva quasi allo scadere, da una punizione arriva il pari del Real Selinunte, non può far niente Messina che vede passare la palla, prima, sotto la barriera e, poi, infilarsi a fil di palo interno.
Gli uomini di Mr. Messina nel recupero cercano di andare in gol, ma nonostante gli sforzi non riescono a cambiare il risultato.
Delusione nell’ambiente bianco nero, questo pareggio sembra un’altra occasione persa e altri due punti svaniti, che avrebbero dato più valore alla classifica degli alcamesi.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteAlcamo sconfitta dalla Sancataldese
Articolo successivoImbattibilità interna della Pallacanestro Trapani. Anche Biella cede ai granata.
Eros Bonomo
Eros “Libero” Bonomo, Giornalista siciliano, vive ad Alcamo, il cui lavoro è incentrato su Passione, Rispetto e Indipendenza, così da informare al meglio i cittadini. Grande “divoratore” di Dylan Dog, musica e libri, in particolare di storia politica. Motto: “Non sarai mai solo con la schizofrenia”.