E’ l’ora della Tari

1970

TARIAd Alcamo è l’ora della Tari, una tra le tante “amate” tasse. Essa è la tassa sui rifiuti entrata in vigore il 1 gennaio con la legge di stabilità 2014. Un’imposta indirizzata a stanziare le spese di raccolta e smaltimento dei rifiuti, come prevede la normativa europea: “chi inquina paga”.

In riferimento a questa tassa l’amministrazione comunale di Alcamo – in un comunicato – ha reso noto che: sono in arrivo i modelli di pagamento per la Tassa sui Rifiuti 2015 (TARI). Gli istituti di credito bancario e gli uffici postali sono tenuti ad accettare i modelli di pagamento F24 fino ad un importo non superiore ai 1000,00 Euro. Le rate da pagare da parte dei contribuenti alcamesi sono tre (ottobre, novembre e dicembre) e, considerato che gli avvisi vengono recapitati in questi giorni, per quanto riguarda la prima rata, con scadenza già superata del 16 ottobre, è possibile pagarla entro il 16 novembre, senza incorrere in eventuali sanzioni. L’ufficio finanze del comune, sezione tributi, Palazzo di Vetro, piazza San Josè Maria Escrivà 1 è a disposizione degli utenti nei giorni, lunedì, mercoledì, giovedì dalle ore 9.00 alle ore 13.00, lunedì pomeriggio dalle 16.00 alle 18.00; lo sportello telefonico funziona il martedì e il venerdì dalle ore 11.00 alle ore 13.00 ai seguenti numeri 0924/590459/454 fax 0924 590472 mail

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteL’ASD Alqamah vince in casa contro la Juvenilia e sono due vittorie consecutive
Articolo successivoScarcerato il ragazzo fermato lo scorso weekend a Castellammare del Golfo