Il Referendum No Trivelle alla “prova del “Parlamento” Regionale”

755

trivellazioni (no)Mercoledì all’Assemblea Regionale si deciderà sulle proposte di referendum abrogativo dell’articolo 38 dello “Sblocca Italia” e dell’articolo 35 del decreto Passera. In pratica una presa di posizione netta contro le trivellazioni, che sono ad alto rischio ambientale e porterebbero danni enormi al turismo.

L’iter prevede che ci sia il benestare della quarta commissione, poi i testi arriveranno in aula. Il parere favorevole della quarta commissione sembra scontato, visto che questa si era già espressa per il si il 2 Dicembre. Per arrivare al Referendum occorre che 5 Regioni si esprimano favorevolmente entro il 30 Settembre. La Basilicata ha già detto sì, ora si aspetta il sì di altre, tra cui la Sicilia, ma già sei Regioni, compresa la Sicilia, sono pronte a dare il proprio sì.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteCrollo degli appalti in Sicilia, Governo regionale e nazionale immobili
Articolo successivoScoperta, da Carabinieri e Finanzieri, una piantagione di Canapa, due arresti
Eros Bonomo
Eros “Libero” Bonomo, Giornalista siciliano, vive ad Alcamo, il cui lavoro è incentrato su Passione, Rispetto e Indipendenza, così da informare al meglio i cittadini. Grande “divoratore” di Dylan Dog, musica e libri, in particolare di storia politica. Motto: “Non sarai mai solo con la schizofrenia”.