Memorial per Paolo Forte, figlioccio di Messina Denaro. Libera Trapani esprime il suo disappunto.

1281

Logo_LiberaTRAPANI – Sta destando scalpore in tutta la provincia il torneo di calcio organizzato in memoria del figlioccio di cresima di Matteo Messina Denaro, Paolo Forte.

A contendersi il “Memorial Paolo Forte” che si svolgerà a Castelvetrano il 13 Agosto alle 17:30  nello stadio locale la formazione di calcio di Castelvetrano, la Folgore, e il Marsala 1912.

Una profonda indignazione nasce quindi dal Coordinamento di Libera a Trapani che manifesta il proprio disappunto attraverso una nota stampa:

Lo sport è occasione educativa dove poter sperimentare valori quali la solidarietà, la condivisione, il sacrificio,il rispetto delle regole……
Quando un torneo di calcio viene dedicato alla memoria di qualcuno lo si fa perchè, in qualche modo, si vuole rendere omaggio a chi, in vita, ha incarnato valori sani, grazie al suo comportamento, che si intendono proporre come esempi cui richiamarsi per il futuro.
I memorial hanno questo scopo.

Libera in questi anni ha più volte organizzato eventi sportivi dedicati alla memoria di vittime di mafia o, comunque, a persone il cui ricordo costituisce occasione per sensibilizzare alla crescita sociale e civile.
Per queste semplici ragioni non può non destare meraviglia e disappunto la notizia del memorial di calcio dedicato a Paolo Forte, ossia a chi ha messo la propria vita al servizio non della collettività, o del bene comune, o del rispetto dei valori fondanti il positivo vivere civile, bensì al servizio della mafia e dei suoi più rappresentativi esponenti, tra i quali il mafioso latitante Matteo Messina Denaro.

Ma ancora più sollecita perplessità constatare che la partita ha l’approvazione, attraverso il suo patrocinio, da parte della LND (Lega Nazionale Dilettanti).

Ed analoga perplessità e contrarietà nell’apprendere che alla partita partecipa la squadra cittadina di Marsala.

A questa in particolare chiediamo come mai in tutti questi anni non abbia mai pensato di partecipare ad uno dei tornei organizzati da Libera alla memoria di Paolo Borsellino, o ad altre vittime, come ad esempio quelle della strage di Ustica.

Pertanto il coordinamento provinciale di Libera ritiene inopportuna ed indecorosa la partecipazione della LND e del Marsala calcio al torneo dedicato alla memoria di un filo mafioso se non mafioso egli stesso e chiede alle due citate organizzazioni sportive di ritirare la propria partecipazione alla manifestazione calcistica.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteMercoledì 12 agosto Lirio Abbate presenta a Marsala il libro – inchiesta “I re di Roma”
Articolo successivoQuei naufraghi che arrivano e baciano la terra. Il racconto dell’ultimo sbarco a Trapani di extracomunitari salvati dal mare.
Eva Calvaruso
Eva Calvaruso, classe 1984, vive ad Alcamo, spirito da ventenne e laurea in Economia. Animo hippie e fan sfegatata di Guccini. Curiosità, passione e una continua ricerca della verità l’hanno spinta a diventare una giornalista.